Statistiche Web
SEI IN > VIVERE RIMINI > ATTUALITA'
comunicato stampa

La rete “EmiliaRomagnaWiFi” coprirà anche il Flaminio

3' di lettura
26

C’è anche il Flaminio fra i 12 palazzetti dello sport che da Piacenza a Rimini saranno raggiunti dalla rete regionale veloce e gratuita “EmiliaRomagnaWiFi”. Un progetto ambizioso e innovativo che si aggiunge a quello dei 900 nuovi punti di accesso a internet sulla costa romagnola, annunciato recentemente dalla Regione Emilia-Romagna.

In particolare al Flaminio è in corso un'analisi tecnica e progettuale per capire quanti access point sono necessari ad allestire, con la maggiore capillarità possibile, la copertura del sistema wi-fi all'interno del palazzetto, che ha una struttura molto articolata. Una verifica che stanno svolgendo i tecnici regionali incaricati unitamente con gli uffici comunali dei settori Sistema informativo e Sport.

Come noto il progetto regionale per i palazzetti, con un pacchetto di risorse dedicate di 1,3 milioni di euro, garantirà l’accesso internet in 12 palazzetti dello sport su tutto il territorio regionale, tramite 468 nuovi punti di accesso che saranno realizzati entro il 2025.

L’intervento fa parte di un’azione più ampia, dentro la quale è prevista la crescita della rete regionale con banda ultra-larga EmiliaRomagnaWifi sulla costa romagnola. Un maxipiano regionale denominato “EmiliaRomagnaWiFi Costa” che coprirà, entro l’estate 2025, 85 chilometri di litorale con oltre 900 punti di accesso dai Lidi Ferraresi a Cattolica, grazie a un investimento di 3,9 milioni di euro. 252 i punti già allestiti attraverso Lepida - società in house della Regione che cura fornitura e installazione - che saliranno a 926 totali alla fine dei lavori.

Attualmente sul litorale riminese sono già installati e funzionanti 90 punti di connessione in sei chilometri di lungomare nella zona Rimini Nord, nel tratto compreso tra Viserba, Viserbella e Torre Pedrera. A questi si aggiungo le diverse decine di punti di connessione già installati con progetti finanziati dal Comune di Rimini e funzionanti sul lungomare di Marina Centro e nella zona di Rimini Sud e collegati alla “EmiliaRomagnaWiFi”. Installazioni che sono in continuo divenire con il progressivo avanzamento dei lavori del Parco del Mare e la costante valutazione da parte della Regione di inserire le nuove implementazioni di access point, dentro al progetto regionale.

Ricordiamo che entrambi i piani (palazzetti dello sport e litorali romagnoli) rientrano nel progetto EmiliaRomagnaWiFi, previsto dalla strategia “Data Valley Bene Comune” Agenda Digitale dell’Emilia-Romagna 2020-2025, pensato dalla Regione per consentire l’accesso gratuito di tutta la popolazione ai servizi wi-fi a banda ultra-larga: a gennaio 2024 sono quasi 12mila i punti attivi in regione, che servono oltre 4 milioni di utenti collegando municipi, piazze, spazi pubblici, ospedali, biblioteche. Per un investimento complessivo di 5,2 milioni di euro, di cui 2,5 della Regione e 2,7 del ministero dell’Economia e delle Finanze.

“Stiamo parlando di una rete - precisa l’Assessore ai Lavori Pubblici Mattia Morolli - che è nata nel 2017 e ha lo stesso nome in tutto il territorio regionale. È attiva 24 ore su 24 e permette di navigare gratuitamente, senza bisogno di autenticazione o registrazione. Un’infrastruttura di punti di accesso connessi alla rete Lepida in fibra ottica, con alcune estensioni via radio nei comuni montani, che rende il territorio più attrattivo e fruibile, dal punto di vista delle vacanze, oppure per le manifestazioni sportive e i tantissimi eventi turistici che il territorio offre.”



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2024 alle 19:16 sul giornale del 19 febbraio 2024 - 26 letture






qrcode