Statistiche Web
SEI IN > VIVERE RIMINI > CRONACA
articolo

Si introduce in un’auto e alla richiesta di esibizione dei documenti dà in escandescenze: arrestato

1' di lettura
22

Polizia locale

Durante un'operazione di routine in via Principe di Piemonte/Martinelli, si è verificato un incidente che ha richiesto l'intervento della Polizia locale.

Un cittadino, infatti, è stato oggetto di un'azione inaspettata quando, aprendo la portiera della sua auto, si è ritrovato di fronte due individui che si sono introdotti senza autorizzazione nel suo veicolo. Spaventato, il conducente ha prontamente chiesto aiuto agli agenti della squadra giudiziaria presenti nelle vicinanze, dove stavano svolgendo un posto di controllo. Di fronte alla richiesta di esibizione dei documenti di identificazione, tuttavia, uno dei due "passeggeri” ha reagito in maniera aggressiva e ostile, manifestando segni di alterazione psicofisica presumibilmente legati al consumo di alcol. Nonostante i ripetuti tentativi di calmare la situazione, l'uomo è andato in escandescenza, prima inveendo contro il personale, poi iniziando a sferrare calci, pugni e gomitate. Non senza fatica, è stato quindi portato negli uffici e sottoposto ai rilievi foto-dattiloscopici, per poi essere arrestato con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Questa mattina il processo con rito direttissimo presso il Tribunale di Rimini. Su richiesta della difesa l’udienza processuale è stata rinviata al 13 marzo 2024.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Rimini.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereRimini oppure aggiungere il numero 376.0317899 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivererimini o cliccare su t.me/vivererimini.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivererimini/ e Twitter: https://twitter.com/Vivererimini


Polizia locale

Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2024 alle 13:45 sul giornale del 06 febbraio 2024 - 22 letture






qrcode