Statistiche Web

45 kg di prodotto ittico fresco senza tracciabilità, sequestrato

1' di lettura 08/03/2022 - Nella mattinata di venerdì 4 marzo scorso, militari della Capitaneria di Porto di Rimini, nell’ambito dell’attività sul territorio, hanno posto in essere un’attività di vigilanza tesa a verificare il rispetto della normativa vigente in materia di pesca, nello specifico i “flussi” legati al trasporto del prodotto ittico lungo tutta la filiera di distribuzione.

La predetta operazione, a seguito di controlli presso il mercato ittico, ha intercettato un furgone refrigerato, di proprietà di un commerciante di nazionalità asiatica, all’interno del quale sono state rinvenute diverse cassette di plastica contenenti circa 45 kg di prodotto ittico fresco di varie specie in assenza di tracciabilità che non rendeva possibile individuarne la provenienza.

La mancanza della prescritta obbligatoria documentazione, inerente partite di prodotti della pesca e dell’acquacoltura, che devono essere rintracciabili in tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione, dalla cattura o raccolta alla vendita al dettaglio, ha pertanto portato al sequestro del detto prodotto ittico. È stato altresì elevato un verbale amministrativo per la violazione degli obblighi previsti dalle norme in materia di etichettatura e tracciabilità e sugli obblighi relativi alla informazione al consumatore finale.

Il prodotto ittico, a seguito di dichiarazione di idoneità al consumo da parte del servizio veterinario della AUSL Romagna di Rimini, è stato prontamente devoluto in beneficienza alla CARITAS di Rimini. La Guardia Costiera sensibilizza sulla necessità di acquistare sempre prodotto di cui sia certificata l’origine e la qualità. L’attività lungo la filiera ittica a tutela della salute e del consumatore proseguirà nei prossimi giorni.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Rimini.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317899 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivererimini o cliccare su t.me/vivererimini.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivererimini/ e Twitter: https://twitter.com/Vivererimini







Questo è un articolo pubblicato il 08-03-2022 alle 13:58 sul giornale del 09 marzo 2022 - 108 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cQsT





logoEV