Statistiche Web

Porta il figlio a scuola incurante della quarantena: interviene la Polizia

scuola covid 1' di lettura 16/05/2021 - Venerdì mattina, una pattuglia di volante è intervenuta presso l’Istituto Comprensivo Statale di Miramare, in seguito alla segnalazione del personale dipendente, in merito ad un genitore in escandescenze a seguito del rifiuto da parte del personale scolastico di far entrare il figlio a scuola.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno preso contatti con i dipendenti dell’Istituto, i quali hanno riferito che l’uomo, un 47enne di origine albanese, si era già allontanato. Gli stessi hanno raccontato agli agenti che, pur essendo tutta la famiglia in quarantena preventiva fiduciaria, in seguito al rientro dall’Albania, come comunicato alla scuola dall’Asl, il padre del bambino aveva accompagnato il figlio a scuola.

I dipendenti dell’Istituto, essendo a conoscenza della situazione, non hanno acconsentito a far entrare il figlio in classe, scatenando in lui una reazione molesta sfociata in grida e frasi ingiuriose nei confronti degli stessi dipendenti.

Contattata la Direttrice dell’Istituto, i poliziotti hanno appurato che l’uomo, anche in altre occasioni, si era mostrato poco gentile e per niente rispettoso nei confronti del personale scolastico.

Gli agenti si sono quindi portati presso l’abitazione della famiglia per sanzionare amministrativamente l'uomo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Rimini.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317899 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @vivererimini o cliccare su t.me/vivererimini.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivererimini/ e Twitter: https://twitter.com/Vivererimini






Questo è un articolo pubblicato il 16-05-2021 alle 10:36 sul giornale del 17 maggio 2021 - 171 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3eR