Statistiche Web

Prosegue la mostra fotografica allestita nella sede della provincia nell’ambito del progetto femminile/plurale

2' di lettura 14/05/2021 - È finalmente visitabile in presenza, fino al 30 giugno, la mostra inaugurata virtualmente l’8 marzo per la Giornata Internazionale della Donna nell’ambito del progetto Femminile Plurale/promuovere la cultura ‘plurale’ delle diversità e della non discriminazione dell’Ufficio Pari Opportunità della Provincia di Rimini, realizzata con il sostegno della Regione Emilia-Romagna.

Promossa dall’associazione Namaste – Sezione di Rimini, la mostra prende spunto dai progetti di Namaste per migliorare la condizione femminile nelle realtà rurali del Kerala e Tamil Nadu, dove l’associazione opera da decenni ed è dedicata a tutte le donne, comprese quelle migranti, che ogni giorno affrontano la sfida per la difesa dei propri diritti.

“Abbiamo selezionato una quarantina di foto, scattate dai nostri volontari, di donne indiane che devono ancora fare i conti con povertà e ataviche disparità di genere, nonostante abbiano sulle spalle il peso maggiore della gestione quotidiana della casa, a partire da bambini, anziani e malati - spiega Antonella Chiadini, ideatrice del progetto – Nella sezione ‘Parallelismi’ abbiamo poi allargato lo sguardo su donne migranti nel nostro territorio attraverso gli scatti di Maria Grazia Marrulli.”

“L’impegno di Namaste per le donne è concreto: gran parte del nostro personale in India è femminile come insegnanti, house keeper, field workers e le infermiere dei programmi sanitari. Alle donne proponiamo percorsi di formazione professionale, l’accompagnamento per l’avvio di piccole attività imprenditoriali. È nella filosofia di Namaste promuovere un processo di riscatto personale e favorire attività generatrici di reddito che consentono alla donna di auto-mantenersi e provvedere al sostentamento della famiglia”afferma Gabriele Burnazzi, coordinatore di Namaste Rimini.

Una quarantina gli scatti realizzati da Gabriele Burnazzi, Fabio Campo e Claudine Tissier, Renato Greco e Maria Grazia Marrulli sui progetti per le donne, il lavoro, il quotidiano tra casa e famiglia, le giovani generazioni: gesti e sguardi femminili che si allargano poi a una pluralità di culture incrociando momenti di vita delle donne migranti arrivate nel nostro territorio.

La mostra è nella sede della Provincia di Rimini in via Dario Campana 64 visitabile fino al 30 giugno 2021, nel rispetto normative antiCovid ,dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 17.00, venerdì dalle ore 9.00 alle ore 15.00.

Si organizzano visite guidate a piccoli gruppi: info/prenotazioni 3358472461.

Ufficio Pari Opportunità, Tel. 0541.716236, Facebook Pari Opportunità Provincia Rimini

Ass.ne Namaste onore a te, Tel. 335.8472461, www.namaste-adozioni.org/namaste-rimini - Facebook Namaste onore a te - Rimini








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2021 alle 10:27 sul giornale del 15 maggio 2021 - 123 letture

In questo articolo si parla di attualità, Provincia di Rimini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b24C