Statistiche Web

Sigillato un locale abusivo, non aveva mai acquisito l'autorizzazione per intrattenimenti musicali

1' di lettura 24/07/2020 - La Polizia di Stato di Rimini, nell’ambito di mirati servizi disposti dal Questore finalizzati al rispetto delle normative che riguardano la sicurezza pubblica, nei primi giorni del mese di luglio, ha effettuato diversi controlli ad esercizi pubblici per la somministrazione di alimenti e bevande, ed a discoteche, ubicati in Rimini e provincia.

Nella circostanza è stato accertato dalla Polizia Amministrativa della Questura di Rimini l’esercizio abusivo di un intrattenimento musicale-danzante e della somministrazione di alimenti e bevande, in difetto delle necessarie autorizzazioni abilitanti tali attività, in un chiosco sito in Rimini Viale Toscanelli.

Per tale attività infatti, a seguito di vari illeciti di carattere penale ed amministrativo, il Comune di Rimini aveva disposto la cessazione della licenza che permetteva di somministrare alimenti e bevande, mentre il locale non aveva mai acquisito quella per poter effettuare intrattenimenti musicali e danzanti.

La successiva attività di controllo esercitata dal personale della Polizia Amministrativa, ha consentito di rilevare l’inottemperanza da parte del titolare del chiosco alle determinazioni del Comune, che ha reso necessaria la chiusura con apposizione di sigilli, nonché l’esercizio abusivo dell’attività di intrattenimento danzante.






Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2020 alle 14:26 sul giornale del 25 luglio 2020 - 186 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/brxQ