Statistiche Web

Simona Galassi: una grande campionessa incontra gli appassionati di boxe a Rimini Wellness 2016

01/06/2016 - Simona Galassi incontra fans e sportivi alla Fiera Rimini Wellness 2016: appuntamento venerdì 3 giugno alle 14.40 presso il PAD. C7 - ring Venum con una performance atletica. Sarà presente inoltre ogni giorno dalle 14.00 alle 14.30 presso lo Stand Leone per autografi e per la firmacopie del libro “A modo mio”, che racconta la storia della sua vita.

Appuntamento con la boxe ai massimi livelli alla Fiera Rimini Wellness 2016: Simona Galassi, classe 1972, torna Venerdì 3 giugno a incontrare i suoi fan. Dalle 14.40 alle 15.15 l’atleta darà una dimostra-
zione della sua tecnica sul ring Venum del Pad. C7, insieme a Michele Di Nauta e al suo preparatore atletico Davide Carli, ex campione mondiale negli sport da combattimento, esperto nell’applicazione
dell’attività motoria a fini sportivi e chinesiologo. Durante la performance atletica Simona Galassi e Michele Di Nauta indosseranno capi in tessuto denim Arquas by ISKOTM.

Ogni giorno, inoltre, Simona Galassi sarà presente presso lo Stand Leone per autografi e per la firmacopie del libro “A modo mio. Simona Galassi: storia di pugni e di passioni”, in cui la pugile racconta la sua storia agonistica e privata. Un percorso fatto di molto coraggio, tanti sacrifici, ma anche ironia, grinta e spirito romagnolo. Simona Galassi è una donna che non si è mai arresa, che è stata la protagonista dell’affermazione della boxe femminile e che, pur essendo una grande campionessa in uno sport prettamente maschile, non ha mai rinunciato alla sua femminilità, ai suoi sogni di ragazza e, anche, a un pizzico di vanità femminile.

“Sono una pugile. Il mio lavoro è combattere. Contro le avversarie, le insicurezze, gli infortuni, i rinvii, i manager, le diete, le angosce e le attese. Lottare mi fa sentire felice, è quando devo affrontare un nemico invisibile che comincio a preoccuparmi. E la boxe è piena di nemici invisibili, di frasi non dette, telefonate che non arrivano, promesse mai rispettate. Muoversi in un mondo di uomini non è stato semplice, ma ci sono riuscita. Non sono stati i titoli mondiali a farmi capire che ce l’avevo fatta. Il momento in cui ho realizzato di avere raggiunto l’obiettivo è stato quando non hanno fatto più distinzioni. Ero una pugile e basta. Non sono Margaret Maggie Fitzgerald: la mia avventura non è quella di Million Dollar Baby. Sono la Galassi e le uniche cose che ho contato a milioni sono state le preoccupazioni, non certo i soldi. Ma sono
decisamente più fortunata di lei. Ho raggiunto traguardi importanti che nessuno potrà mai togliermi, ho una famiglia che mi ama e tante persone che mi vogliono bene. Ho sempre pensato che i veri amici siano
più preziosi degli amori. La vita mi ha dato ragione. Vi racconto passioni, peccati e conquiste. Questa è la mia storia.”

(dalla “Introduzione” alla biografia di Simona Galassi “A modo mio”)





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2016 alle 12:22 sul giornale del 03 giugno 2016 - 464 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axDc