Statistiche Web

Inaugurato il Freccia Rossa Ancona-Milano. Spacca da Shanghai: 'Le Marche si collegano con Milano'

Freccia Rossa Ancona-Milano 2' di lettura 09/04/2013 - Ancona-Milano in sole 3 ore con il frecciarossa che é partito martedì, per l'inaugurazione, da Ancona alla volta di Rimini con tanto di fermata a Pesaro. Spacca da Shanghai: "Le Marche si collegano direttamente con Milano". L'assessore Viventi: "Ben venga la concorrenza".

In carrozza l'AD di Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, e l’assessore ai Trasporti Regionale, Luigi Viventi. Da domenica 14 aprile il servizio partirà con due corse giornaliere. Ricevute ad oggi, martedì 9 aprile, circa 4.200 prenotazioni per il nuovo collegamento Frecciarossa Ancona-Pesaro-Rimini-Bologna-Milano. La nuova corsa Frecciarossa partirà da Ancona alle 6:05 del mattino e fermerà a Pesaro, Rimini, Bologna con arrivo alla stazione di Milano Centrale alle 9:04.

Per il ritorno il Frecciarossa partirà da Milano alle 17:45 per arrivare ad Ancona poco prima delle alle 20:42. Un collegamento che faciliterà chi lavora nel settore del business. Ma non saranno trascurati, stando all'Ad Moretti, neanche i turisti. Per l'estate saranno due le corse in programma per coprire coloro che da Milano approdano nella costa in tarda mattinata e per chi voglia ritornare in serata previsto anche un orario serale.

Ed intanto il Presidente della Regione, Gian Mario Spacca, commenta da Shanghai dove si trova per il Micam: “Le Marche si collegano direttamente con Milano: si conferma che la concorrenza funziona e che l’iniziativa della Regione di dicembre scorso ha messo in moto un processo virtuoso con lo 'sbarco' nelle Marche dell’alta velocità."

"Insieme all’altra iniziativa privata - ha concluso Spacca - che partirà entro l’anno, si rafforza così la mobilità e la connessione strategica della nostra comunità con i centri nevralgici nazionali e internazionali. Si offrono, quindi, ulteriori prospettive di sviluppo alle Marche e all’intera area Adriatica, rafforzando anche il progetto di Macroregione.

Ben venga la concorrenza – ha detto l’assessore regionale ai Trasporti, Luigi Viventi – si tratta di un risultato insperato, specie nell’attuale contesto economico”. “Un servizio – ha continuato Viventi – che si può migliorare. Si tratta di una possibilità di crescita che ci fa ben sperare per il futuro. Peraltro la possibilità di raggiungere il centro di Milano in tre ore in treno è più concorrenziale e vantaggiosa rispetto al collegamento aereo tra Ancona e il capoluogo lombardo".








Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2013 alle 13:29 sul giornale del 10 aprile 2013 - 944 letture

In questo articolo si parla di attualità, gian mario spacca, laura rotoloni, ancona-milano, freccia rossa, freccia rossa ancona-milano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/LAC