Statistiche Web

Ricostruite le ultime ore di Anna Maria Stellato. Forse uccisa da un malore

Anna Maria Stellato 1' di lettura 27/07/2012 - Anna Maria Stellato, la genovese di 24 anni trovata morta il 14 luglio scorso nelle acque di Torre Pedrera, non è stata uccisa.

Secondo gli ultimi sviluppi dell'indagine dei Carabinieri, la giovane sarebbe morta per un malore mentre faceva il bagno, dopo aver assunto dell'eroina.

La ragazza infatti sarebbe ricaduta nella tossicodipendenza: dopo due anni passati nella comunità di San Patrignano, a fine ottobre 2011 viene arrestata in Piemonte per spaccio di hashish ed eroina. Eroina assunta anche la notte del 14 luglio, verso l'una di notte, sulla spiaggia di Torre Pedrera, mentre era in compagnia di quattro ragazzi (un marocchino, un tunisino e due italiani), che però avrebbero solo fumato uno spinello. A venderle la droga è stato il tunisino, di 28 anni, ospitato per diversi giorni da Anna Maria.

Alla fine della serata gli italiani e il tunisino se ne vanno, rimangono solo la ragazza e il marocchino, che decidono di fare il bagno. Anna Maria si spoglia e si tuffa in acqua. Il marocchino si sta ancora spogliando quando sente la ragazza rantolare e chiedere aiuto. Avvicinatosi, vede la giovane agonizzante con la shiuma alla bocca e, impaurito, fugge, portandosi via gli effetti personali della Stellato, poi gettati in un cassonetto. Solo al mattino apprende dai giornali del ritrovamento del corpo della ragazza.

Il marocchino è indagato a piede libero per omissione di soccorso, mentre il tunisino, clandestino, fuggito dal cie di Bologna, è stato fermato per spaccio. Ora sarà il test tossicologico a chiarire se Annamaria è morta, oltre che per annegamento, anche a causa dell'ultima dose di droga.






Questo è un articolo pubblicato il 27-07-2012 alle 17:27 sul giornale del 28 luglio 2012 - 587 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, eroina, marco vitaloni, torre pedrera, anna maria stellato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ca1